Ricordo del M° Claudio Abbado

Ieri è mancato il M° Claudio Abbado, uno dei più grandi Direttori d’Orchestra, non solo in Italia ma a livello internazionale. La famiglia ne ha dato l’annuncio con queste parole:

«Claudio è con tutti noi. È partito per il viaggio misterioso. Stringiamoci alla sua vita fortunata»

Ognuno ricorda il grande Maestro in occasioni e vesti diverse: come creatore della Filarmonica della Scala di Milano, come colui che “aprì” la scala a studenti e popolazione, come Maestro Direttore scelto (non nominato) dai professori della Berliner Philharmoniker a succedere a Herbert von Karajan,  per il suo impegno verso i giovani, svolto anche attraverso la creazione di nuove orchestre, come la European Union Youth Orchestra, la Chamber Orchestra of Europe, la Mahler Chamber Orchestra, la Orchestra Mozart.

Un grande Maestro, e un grande Uomo che si è sempre battuto affinchè la musica e la cultura non venissero messi in secondo piano in nome dell’economia, ritenendo deprecabili i tagli alla cultura in nome della crisi.

Un saluto a Claudio Abbado, quindi, certi che tutto quello che ci ha dato e lasciato sia di un valore inestimale e linea guida per tutte le future generazioni.

 

Yesterday we have missed the Conductor Claudio Abbado, one of the greatest orchestra conductors , not only in Italy but worldwide. The family has made ​​the announcement with these words:

” Claudio is with all of us. He left us for the mysterious journey . Let us gather at his fortunate life “

Everyone remembers the great Conductor in different moments and in various guises : as the creator of the Filarmonica della Scala in Milan, as the one who ” opened up ” the ladder to the students and the population, chosen as Conductor (not named ) by the professors of the Berlin Philharmonic after Herbert von Karajan, for his commitment to young people , carried out through the creation of new orchestras such as the European Union Youth Orchestra, the Chamber Orchestra of Europe , the Mahler Chamber Orchestra, the Orchestra Mozart.

A great conductor and a great man who has always fought for avoid that the music and culture are not be overshadow in the name of economy , believing despicable the cuts to culture in the name of the crisis.

Greetings to Claudio Abbado, then , rest assured that everything you gave us and left both value and inestimale guideline for all future generations.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: