41° Concerto di Novembre: un viaggio spaziale con La Filarmonica

Si è aperto in bellezza il mese di novembre per il complesso bandistico La Filarmonica di Abbiategrasso, all’insegna dei soddisfacenti esiti registrati dalla seconda edizione della Castagnata, svoltasi l’1 novembre presso la sede della banda e organizzata dai membri più giovani della formazione, che durante la giornata hanno venduto caldarroste, gustosi dolci casalinghi e bevande calde.

La formazione, inoltre, ha preso parte sia al corteo di domenica 4 novembre in occasione della ricorrenza della fine della Prima Guerra Mondiale e della raggiunta unità del Regno d’Italia sia alla manifestazione presso l’ex convento dell’Annunciata di domenica 11, organizzata dal comune in occasione della consegna delle medaglie al valore ai parenti dei 211 caduti abbiatensi durante la Grande Guerra.

Al momento, le energie sono concentrate nella preparazione del tradizionale Concerto di Novembre che si svolgerà sabato 17 novembre alle 21 presso il Teatro Fiera di Abbiategrasso,in via Ticino, 72, e che è senza dubbio l’evento più rilevante della stagione.

Il titolo del programma è Universus: armonie per immaginare lo spazio attraverso il quale La Filarmonica intende proporre agli spettatori un viaggio galattico che dal pianeta Terra, condurrà fin nelle zone più lontane e sconosciute dell’universo.

Il percorso nasce da una semplice domanda: c’è musica nello spazio cosmico?
Dal momento che non ci sono mezzi adatti a trasmettere vibrazioni, sembrerebbe di no, eppure, da moltissimi secoli, da ancora prima che dello spazio si avesse una immagine concreta, è stata scritta moltissima musica a riguardo.
Da sempre, è la sete di sapere e il desiderio di conoscenza che sprona l’uomo a indagare ciò che ancora gli è ignoto, a rivolgere le attenzioni a realtà, talvolta, immensamente ed incomparabilmente più grandi di lui.
Moltissimi artisti hanno dedicato la propria immaginazione a descrivere, raccontare e sognare ciò che non pare tangibile ma che, nello stesso tempo, costituisce ciò in cui sono immersi.
In anni più recenti, grazie alle grandiose scoperte scientifiche e alla fabbricazione di strumenti sempre più sofisticati è stato possibile disporre di immagini dello spazio e di alcuni dei corpi celesti presenti nell’universo.

Il Complesso Bandistico La Filarmonica intende dedicare il programma del tradizionale Concerto di Novembre a un’indagine sulle rappresentazioni musicali composte e consacrate per il cosmo.

Lo spunto per l’elaborazione dell’itinerario è rappresentato dalla ricorrenza dei cinquant’anni dall’uscita di uno dei più grandi capolavori del celeberrimo regista Stanley Kubrick 2001: Odissea nello Spazio, punto di partenza per un viaggio coinvolgente ed imprevedibile, ai limiti del conoscibile e del reale, nel grande blu profondo.
Il programma prevede musiche di Richard Strauss, Gustav Holst, Peter Graham, colonne sonore di pellicole cinematografiche legate al tema dello spazio, tra cui l’immancabile Star Wars Saga (in un adattamento in cui sono presenti anche i temi della nuova trilogia) ed altre connesse a serie televisive, come Doctor Who.

Il Complesso Bandistico, sotto l’abile e grintosa direzione del maestro Dario Garegnani, condurrà i presenti in un ambiente caratterizzato da scenari nuovi ed a poliedriche atmosfere.

Si prospetta, dunque, una settimana di inteso lavoro per La Filarmonica, dedicata alla cura degli ultimi dettagli per offrire al pubblico uno spettacolo indimenticabile, coinvolgente ed esaltante.

Un appuntamento altrettanto imminente è l’esibizione a ritmo di swing e jazz che, la sera di domenica 25 novembre, vedrà coinvolta la formazione della Filarmonica Big Band presso il ristorante Il Naviglio Grande, a Vermezzo, la cui atmosfera si riempirà di musiche di Frank Sinatra e Gorni Kramer, di noti brani come In the mood di J. Garland e Moonlight serenade di G. Miller che sapranno idealmente trasportare il pubblico nella realtà delle grandi big band della prima metà del secolo scorso.
La serata prevede la possibilità di cenare in loco (per info e prenotazioni contattare il ristorante al numero 02/94941686) e di assistere ad una performance di ballerini.


Chiara Magistrelli

Print Friendly, PDF & Email
Tagged with:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: